Sintesi del Credito d’Imposta

Si rivolge alle società di capitali, alle società di persone e alle persone fisiche esercenti attività d’impresa o di lavoro autonomo; le associazioni senza personalità giuridica costituite tra le persone fisiche per l’esercizio in forma associata di arti e professioni.

Risultano essere agevolabili i costi sostenuti per:

  1. a) personale aziendale impiegato nella Ricerca e nello Sviluppo;

  2. b) quote di ammortamento di strumenti ed attrezzature;

  3. c) ricerca pianificata, competenze tecniche e scientifiche, brevetti;

  4. d) servizi di consulenza, utilizzati esclusivamente nell’ambito della R&S.

A decorrere dal periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2019, e' attribuito un credito d'imposta nella misura del 25 per cento (elevabile al 50 per cento nel caso di spese inerenti il personale altamente qualificato e quelle riconducibili a contratti di consulenza con università ed Enti di ricerca) delle spese sostenute in eccedenza rispetto alla media dei medesimi investimenti realizzati nei tre periodi d'imposta precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2015.