Bonus Ricerca con super ammortamento del 140%

In attesa di comunicazione ufficiale da parte dell’Agenzia delle Entrate Confindustria - con una circolare dell'Area politiche fiscali - ha fornito una serie di chiarimenti sull'applicazione del credito d'imposta per gli investimenti in ricerca e sviluppo. Innanzitutto l'agevolazione sarebbe efficace già dall'inizio del primo periodo d'imposta agevolabile, pertanto dal 1° gennaio 2015. In questo modo assumerebbero rilievo anche gli investimenti effettuati tra il 1° gennaio e il 29 luglio 2015. Per Confindustria, inoltre, l'agevolazione sarebbe cumulabile con altri bonus che hanno ad oggetto le stesse spese: ad esempio, la nuova Sabatini, le start-up innovative e il patent box e il super ammortamento al 140%,
Quest’ultima è finalizzata ad incentivare gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi attraverso una maggiorazione percentuale del costo fiscalmente riconosciuto dei beni medesimi, in modo da consentire, ai fini della determinazione dell'IRES e dell'IRPEF, l'imputazione al periodo d'imposta di quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria più elevati.
Da un punto di vista pratico ciò sta a significare che gli interessati a tale agevolazione dovranno effettuare, in fase di dichiarazione dei redditi, una ulteriore variazione in diminuzione rispetto all’ammortamento imputato a conto economico per lo stesso bene.

 

Fonte: fiscoetasse.com - ipsoa.it