Disponibile modello per bonus pubblicità

Disponibile il modello per prenotare il bonus pubblicità
Dopo la pubblicazione del regolamento (Dpcm 90/2018), è stato reso noto sul sito del dipartimento per l’Informazione e l’editoria della presidenza del Consiglio il modello per prenotare il credito d’imposta per gli investimenti incrementali in campagne pubblicitarie. Il modello – che per il 2017 e il 2018 va presentato dal 22 settembre al 22 ottobre 2018 – è utilizzato dai soggetti (imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali) che intendono beneficiare del bonus (articolo 57-bis del Dl 50/2017): 

per gli investimenti pubblicitari sulla stampa anche online dal 24 giugno al 31 dicembre 2017, se di valore almeno dell’1% superiore agli analoghi investimenti sugli stessi mezzi nel corrispondente periodo 2016; esso poi spetta per gli investimenti annuali dal 1° gennaio 2018;
per gli investimenti pubblicitari incrementali sulle emittenti tv e radio locali, analogiche o digitali, effettuati dal 1° gennaio 2018 in poi.
Il credito d’imposta è il 75% del valore incrementale degli investimenti.

Il modello 
Il modello va usato per presentare:
la «Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta», a titolo prenotativo, salvo che per il 2017 per cui non deve essere presentata;
la «Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati», per dichiarare l’effettiva realizzazione nell’anno agevolato degli investimenti indicati nella «Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta» inviata precedentemente, a titolo di conferma o rettifica della prenotazione.
Per gli investimenti del 2017 sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, il modello va presentato solo nella modalità «Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati», poiché è già possibile inserire i dati a consuntivo. Se l’ammontare del credito d’imposta indicato nella comunicazione o nella dichiarazione è superiore a 150mila euro, il richiedente dovrà rilasciare una dichiarazione sostitutiva per la normativa antimafia apponendo una firma nell’apposito quadro del modello. 
Il modello è reperibile sui siti del Dipartimento e dell’agenzia delle Entrate e dovrà essere spedito solo in via telematica utilizzando i servizi dell’agenzia delle Entrate, con le consuete modalità: spedizione diretta, tramite società del gruppo o con intermediari abilitati.

I termini 
Per gli investimenti 2017 e 2018, l’articolo 4 del provvedimento stabilisce i seguenti termini di presentazione del modello:
dal 22 settembre al 22 ottobre 2018 per la dichiarazione sostitutiva sugli investimenti pubblicitari effettuati nel 2017 sulla sola stampa quotidiana e periodica, anche online;
dal 22 settembre 2018 al 22 ottobre 2018 per la comunicazione per l’accesso al credito degli investimenti relativi al 2018 su stampa quotidiana e periodica ed emittenti radiotelevisive locali, analogiche o digitali;
dal 1° al 31 gennaio 2019 per la dichiarazione sostitutiva degli investimenti effettuati nel 2018 sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti radiotv locali, analogiche o digitali.
Il provvedimento, infine, stabilisce che l’ammontare del credito fruibile sarà disposto dal Dipartimento con provvedimento pubblicato sul proprio sito istituzionale.

Fonte: Il Sole 24 Ore