Aiuti Simest da rifinanziare

«La semplificazione e il potenziamento dei finanziamenti agevolati per l’internalizzazione hanno creato un interesse tale che i fondi in pochi giorni sono pressoché esauriti». Pasquale Salzano, presidente Simest, società del gruppo Cdp che eroga alle imprese i finanziamenti per l’internazionalizzazione per conto della Farnesina, commenta a margine del cda della società l’indicazione data stamani dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio nel corso di un’audizione parlamentare. Il boom di richieste - spiega Salzano - è scattato dallo scorso 17 settembre quando è arrivato il via libera alla Simest per concedere alle imprese il 50% dei finanziamenti a fondo perduto (c’è un tetto di 800mila euro).

«È un successo senza precedenti - aggiunge Salzano - in pochi giorni abbiamo ricevuto e stiamo lavorando un numero di domande che è un multiplo di quanto abbiamo fatto nell'intero 2019 e, in gran parte, riguarda domande di imprese che si sono rivolte a Simest per la prima volta». Salzano fa riferimento a un ammontare di risorse pari a 1,2 miliardi di cui 300 milioni destinati per l’erogazione al 50% a fondo perduto che rientrano nell'alveo “finanziamenti agevolati Simest”, uno dei sei pilastri del Patto per l’Export firmato nel giugno scorso. «Dal mondo delle imprese - aggiunge Salzano - soprattutto Pmi, registriamo la richiesta di un ulteriore rifinanziamento».

Fonte Il Sole 24 Ore