top of page
  • Administrator

Finanziati i piani per eolico, fotovoltaico e batterie

Dal Pnrr arrivano oltre 350 milioni di rifinanziamento che permettono la riapertura, dal 28 novembre 2022, dei contratti di sviluppo a sostegno di programmi su fotovoltaico (Pv), eolico e batterie. La riapertura è stata stabilita dal decreto 16 novembre 2022.


La finalità del bando è quella di promuovere lo sviluppo in Italia dei settori produttivi connessi alle tecnologie per la generazione di energia da fonti rinnovabili, con particolare riferimento a moduli fotovoltaici innovativi e aerogeneratori di nuova generazione e taglia medio-grande e per l’accumulo elettrochimico.

I richiedenti possono essere Pmi o grandi imprese. La misura, attivata in origine con il decreto Mise del 27 gennaio 2022, mira a sostenere lo sviluppo di una catena del valore delle rinnovabili e delle batterie mediante la realizzazione di tre diversi sub-investimenti. Uno è relativo alla Tecnologia Pv, per il quale il Mise prevede, entro il 31 dicembre 2025, l’incremento della capacità di generazione di energia dei pannelli fotovoltaici prodotti dagli attuali 200 MW/anno ad almeno 2 GW/anno. Gli altri interventi riguardano l’industria eolica e il settore delle batterie per il quale, entro il 31 dicembre 2024,il Mise prevede una produzione di batterie con capacità obiettivo di 11 GWh. Per la concessione delle agevolazioni sono disponibili risorse pari a circa 358 milioni, a valere sulle risorse dell’Investimento 5.1 «Rinnovabili e batterie».

Sono 142 i milioni stanziati per la Tecnologia Pv, oltre 58 milioni sono riservati all’Industria eolica, mentre gli altri 157 milioni sono destinati al settore batterie.

Al finanziamento delle medesime domande sono destinate le risorse che dovessero risultare inutilizzate in esito alle attività di verifica condotte dall’Agenzia sulle domande presentate nell’ambito dello sportello di cui al decreto 25 marzo 2022.


Fonte Il Sole 24 Ore

Post recenti

Mostra tutti

Legge Sabatini e capitalizzazione

Sabatini, al via gli incentivi per favorire la capitalizzazione delle piccole e medie imprese: le Pmi che vogliono richiedere il contributo devono essere costituite come società di capitali e i loro s

Nuova Sabatini green e certificazione dei fornitori

Nuova Sabatini green: l'agevolazione messa a disposizione dal ministero delle Imprese e del Made in Italy cambia e pone l’accento sulla sostenibilità. Con le modifiche apportate alle fine del 2023, vi

Lazio, agevolazioni per l'innovazione

La Regione Lazio, con l’obiettivo di ampliare l’offerta di servizi dedicati a innovatori, creativi, start up e micro, piccole e medie imprese, ha programmato un investimento di 34 milioni sulla Rete S

Comments


Commenting has been turned off.
Post: Blog2 Post
bottom of page