• Administrator

Imprese strategiche, nuovo plafond Sace

Tra le novità della versione finale del decreto sugli aiuti per la crisi ucraina spicca la quantificazione - 5 miliardi - della garanzia indiretta che lo Stato, tramite Sace, potrà garantire alle imprese strategiche ad alto consumo energetico. Fino al termine del 2022 Sace è autorizzata a rilasciare garanzie, fino a un massimo di 5 miliardi, in favore di banche e istituzioni finanziarie per finanziamenti concessi ad imprese che gestiscono stabilimenti industriali di interesse strategico nazionale. Gli impianti da tutelare saranno individuati con un decreto della presidenza del consiglio dei ministri (Dpcm) su proposta del ministero dello Sviluppo economico di concerto con il ministero dell’Economia.


La garanzia potrà applicarsi anche nel caso di finanziamenti per operazioni di acquisto e riattivazione di impianti dismessi finalizzate all’aumento della produzione siderurgica nazionale e coprirà la percentuale consentita dal decreto legge 23 del 2020 per il sostegno straordinario alla liquidità delle grandi imprese: quindi dal 70 al 90% in base al volume di fatturato e al numero di occupati. L’intervento è subordinato alla notifica e all’autorizzazione Ue.


Fonte Il Sole 24 Ore

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

È pronto il disegno di legge delega sul riassetto degli incentivi alle imprese: si tratta di un provvedimento previsto dal Piano nazionale di ripresa e resilienza e incluso tra i Ddl collegati alla le

Al via un fondo da 130 milioni per le imprese industriali danneggiate dal conflitto. Destinatarie le Pmi che rientrano in uno dei 26 settori più colpiti dalla crisi e inseriti nell’allegato alla comun

Nuova finanza per 10 miliardi di euro di prestiti che le banche sono pronte ad attivare a favore delle piccole e medie imprese: lo strumento è l’accordo annunciato dall’ ad di Cassa depositi e prestit