top of page
  • Administrator

Nuove risorse da Simest

Nuovi incentivi per le imprese che operano sui mercati internazionali. La legge di Bilancio (legge 234/2021) rifinanzia sia il Fondo rotativo previsto dalla legge 394/1981 a favore delle imprese italiane che operano sui mercati esteri per un importo pari a 1,5 miliardi per ciascuno degli anni dal 2022 al 2026, sia il Fondo per la promozione integrata di cui alla legge 27/2020 che beneficia di un incremento di 150 milioni annui per ciascuno degli anni dal 2022 al 2026.


La promozione dell’internazionalizzazione delle imprese è una delle misure messe in campo per supportare la crescita e recuperare, a partire dal 2022, i livelli di produttività del periodo precedente alla crisi pandemica. Si tratta di una finalità presa in considerazione anche nel Piano nazionale di ripresa e resilienza.


Il decreto legge 121/2021 aveva già rifinanziato per 1.200 milioni il Fondo 394/1981. Le delibere del Comitato agevolazioni di Simest del 27 luglio 2021 avevano disposto la riapertura, dal 28 ottobre 2021 e fino al 3 dicembre 2021, dell’attività di ricezione di nuove domande di finanziamento agevolato del fondo 394/1981 e relativo cofinanziamento a fondo perduto. Con comunicato pubblicato sulla Gazzetta 286 del 1° dicembre 2021, lo stesso termine è stato prorogato al 31 maggio 2022, salvo eventuale chiusura anticipata per esaurimento delle risorse.


Fonte Il Sole 24 Ore

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Pmi che esportano leader negli investimenti

Le piccole e medie imprese che esportano, pur essendo più esposte a ciò che accade oltre confine, sono quelle che stimano un anno più roseo: più di una su tre (36%) ritiene che nel 2024 registrerà un

Fondo Simest da 4 miliardi per le Pmi

Novità per il Fondo 394 per l’internazionalizzazione delle aziende, la cui nuova operatività, insieme alla dote da 4 miliardi di euro, sarà ufficializzata martedì prossimo alla Farnesina. La nuova ope

Simest: in arrivo 300 milioni

Mancano gli ultimi passaggi tecnici per rendere operativa la misura poichè le risorse previste (300 milioni di euro) sono già disponibili: entro metà giugno, le imprese colpite dall’alluvione dell’Emi

コメント


コメント機能がオフになっています。
Post: Blog2 Post
bottom of page